Come coniugare due stili di vacanza diversi…

miami beachDestinazione Roatan (Honduras), senza farci mancare un passaggio veloce negli States: Miami.

La nostra vacanza comincia proprio da Miami, in cui abbiamo soggiornato per un paio di giorni.

Miami è considerata il punto centrale imprescindibile della Florida e lo è davvero!

Per l’occasione abbiamo noleggiato un’auto e, meraviglia delle meraviglie, abbiamo trovato un taxi driver italo-brasiliano a farci da Cicerone in questo affascinante tour: Antonio.

Partendo da Downtown, il cuore della Miami moderna, che si estende attorno a Flager Street, via commerciale della città, abbiamo visitato il Metro Dade Center.

Questo curioso spazio è stato appositamente creato per essere l’attrazione culturale della città.

Al suo interno il Museum of Fine Arts, in cui periodicamente si svolgono esposizioni di arte moderna, la Main Library, la più fornita della città, e il Museum of Souther Florida, in cui si ripercorre la storia di questa parte della regione.

miamiAntonio, date le sue origini, ci ha portato a Little Havana, il quartiere spagnolo-caraibico.

L’atmosfera esotica, viva, vitale, i colori, la gente ci hanno condotto per un po’ fuori dagli Stati Uniti.

Davvero questo quartiere ci aveva fatto pregustare un’atmosfera caraibica.

La nostra curiosità aveva bisogno di essere ancora soddisfatta, e allora quale idea migliore che recarsi ad assaporare l’aria della Florida più tradizionale?

Quindi, puntatina alla “Rodeo Drive” della Florida: Coconut Grove.

Passeggiando per questa zona, tra le case in stile “old Florida” e sedendoci ai bar dove si respira un’aria a metà tra lo snob ed il frizzante jazz stile New Orleans, ci siamo tuffati nella vecchia Florida così ricca di contraddizioni e così elegante nel suo aspetto.

west end roatanOvviamente, anche qui, la nostra passione per la subacquea ci ha portato al Biscayne National Park.

Questo parco è stato creato per proteggere lo splendido mondo subacqueo che popola questa regione.

Qui ci siamo immersi per assaporare la realtà subacquea della zona tra meravigliosi coralli e un’infinità di pesci colorati.

Conclusa la parentesi US siamo pronti per immergerci in un mondo completamente diverso: Roatan.

Quest’isola, lunga 60 chilometri, è costeggiata dalla barriera corallina del Mar dei Caraibi, particolarità che la rende un mondo da favola per chi come noi ama immergersi nelle profondità marine per gustarne la vita.

Alloggiati al Fantasy Island, abbiamo subito capito che quel paradiso ci avrebbe regalato innumerevoli sorprese.

Una tra tante il Roatan Tropical Butterfly Garden, un giardino popolato da farfalle, che misura 900 metri quadri.

E cosa dire poi dello stupore di fronte all’Arch’s Iguana Farm? Ci siamo trovati di fronte ad un allevamento di iguane di tutti i tipi, circa tremila esemplari. Il posto ospita anche una collezione di orchidee, piante tropicali, voliere di tucani, aracari e pappagalli.

Il relax su quest’isola è un must e tantissimi luoghi sono dedicati ai turisti che intendono trascorrere una vacanza in tutta tranquillità.

roatan Così abbiamo trascorso una giornata in completo relax a Sandy Bay, una delle baie più tranquille.

La West Bay ci ha sicuramente regalato le immagini e le sensazioni più belle di tutto il viaggio: immersioni con ottima visibilità con i silver, lo snorkeling con i delfini.

Ci sentivamo parte di questo mondo acquatico che tanto suscita in noi stupore e passione ad ogni incontro.

La cucina a base di pesce qui è a dir poco sorprendente. Tanti gustosi ristorantini qua e là, tra locali che offrono happy hour, concerti e deliziosi piatti a base di pesce.

Per portare un pezzettino di Roatan a casa con noi ci siamo recati allo Yaba Ding Ding.

Qui abbiamo trovato una bella varietà di artigianato locale: ceramiche, dipinti, cesti, oggetti di vetro.

Tutte le nostre vacanze sono conservate in un posticino nella nostra mente, e ognuna ci ha riservato ricordi indimenticabili.

Tra Miami e Roatan abbiamo fatto una vacanza da sogno: dall’atmosfera caotica e divertente delle spiagge di Miami, al relax e alla natura di Roatan… una compensazione niente male.

foto dall’isola di Roatan

http://www.francescocanton.it/destinazioni/nggallery/galleries/florida-miami-1995

 

Per approfondire…guide turistiche, libri e film

guida_honduras

Honduras e le Islas de la Bahía (Guide EDT/Lonely Planet)

 

 

 

 

 

 

 

 

vacanze_in_florida

VACANZE IN FLORIDA, di Tod Claymore (Polillo collana I bassotti)

Un giallo dal sapore d’altri tempi, scritto nel 1952 ma ancora attualissimo.

L’aria vacanziera della Florida, insieme all’empatia che si instaura con i personaggi, rendono questo libro una piacevolissima lettura che tiene incollati sono all’ultima pagina per scoprire insieme al protagonista l’identità dell’assassino.

 

 

 

qualcuno_piace_caldo

A qualcuno piace caldo

USA 1959 un film di Billy Wilder.

Una delle più belle commedie di tutti i tempi.

Cast: Marilyn Monroe, Tony Curtis, Jack Lemmon, George Raft, Pat O’Brien, Nehemiah Persoff, Joe E. Brown, Billy Gray, Joan Shawlee, George E. Stone, Dave Barry, Mike Mazurki, Harry Wilson, Beverly Wills, Barbara Drew

 

 

Uff. Stampa
Se questo articolo ti è piaciuto condividilo ...
potrebbe interessarti anche
Ago 24, 2016
Dolce Costarica, parte prima: i Parchi. Che la Costarica fosse uno dei Paesi dal destino più green si sapeva da tempo, che fosse prima nella classifica ...
Apr 29, 2015
L'importante recupero del Borgo e dell'antico Mulino di Pontemanco, Due Carrare di Padova   Oggi Racconti di Viaggio vuole raccontarvi di un avveni ...
Mar 28, 2014
Tre giorni a Cape Town per scoprire il Sud Africa! Vi potrà sembrare una follia il pensiero di venire a Cape Town, in Sud Africa, per tre soli giorni op ...

lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non vogliamo spam nel nostro blog. Il tuo commento verrà controllato dalla redazione.