Mezza Maratona Internazionale di Nizza (Semi-Marathon International de Nice)

101_francia_nizza_mezza_maratona_racconti_di_viaggioAvete mai partecipato alla Mezza Maratona Internazionale di Nizza?

Io l’ho fatta due volte, l’ultima nel 2012.

Insieme ad un amico abbiamo deciso di partire dal Piemonte il giorno prima della gara e abbiamo raggiunto Nizza con l’auto per goderci un po’ la città. Sotto un bel sole e immersi in una piacevole aria marina, lasciati i bagagli in hotel, ci siamo recati all’Expo Running Village per ritirare i nostri pettorali.

L’Expo Running Village si trova presso il Jardin Albert 1er che ospita diversi gazebo occupati dagli espositori di articoli inerenti il mondo della corsa, come abbigliamento, cibi, bevande e dagli organizzatori di altre gare. Abbiamo cosi’ raccolto alcuni volantini e omaggi offerti ai visitatori. Contenti per i nostri pettorali e il pacco gara, che comprendeva il chip, una maglietta tecnica, creme, yogurt, succo, ci siamo avviati verso la parte vecchia della città tra i vicoli, ricchi di negozietti con oggetti tipici e qualche souvenir. Dirigendoci verso il porto ci siamo ritrovati al Marché aux Fleures con tanti banchetti di fiori, spezie e prodotti provenzali, e abbiamo assistito alla sua trasformazione, essendo ormai tardo pomeriggio, in un grande bistrot all’aperto. Infatti,  smontati i banchi, vengono sostituiti da tavolini e sedie dei locali antistanti la piazza, per accogliere i passanti che si fermano per l’aperitivo e la cena. Allora da veri turisti abbiamo cominciato a leggere i menu scritti sulle lavagnette fuori dai numerosi ristoranti e infine dopo aver scelto ci siamo seduti per gustare una cena leggera a base di pesce cercando di non esagerare in vista della gara dell’indomani.

103_francia_nizza_hotel_negresco_racconti_di_viaggioPer raggiungere l’hotel abbiamo fatto una bella passeggiata distensiva respirando l’aria e l’odore del mare, lungo la Promenade des Anglais fino al Grand Hotel Negresco nei pressi del quale si trovava il nostro albergo molto meno pretenzioso.

Nella notte e’ iniziato a piovere. La temperatura e’ calata rispetto al giorno precedente. Ci siamo svegliati presto e siamo scesi alla boulangerie per una piccola colazione e quindi in pantaloncini e canottiera abbiamo raggiunto la partenza sulla Promenade des Anglais di fronte al Theatre de Verdure. Le strade brulicavano di gente in divisa da corsa che faceva riscaldamento. Gli iscritti alle diverse gare, la mezza, la 10 km, la Niçoise e la corsa dei bambini, erano circa 10.000!

Durante il riscaldamento abbiamo visto partire la gara dei bambini di circa 1 km e la Nicoise di 6 km, riservata alle donne con scopo benefico per la ricerca sul cancro.

Dagli altoparlanti veniva trasmessa della musica e la voce dello speaker annunciava le varie partenze. Intanto sul lungomare alcuni trainer con microfono cadenzavano gli esercizi di stetching a tempo di musica.

102_francia_nizza_mezza_maratona_racconti_di_viaggioFinalmente abbiamo preso posto nella nostra griglia di partenza, infatti c’erano: quella dei top runner, quella per i tempi sotto 1.30′ e quella per i tempi sopra 1.30′. Tutti vicini abbiamo atteso il via mentre continuava a piovigginare. La tensione saliva intanto ascoltavamo gli incitamenti dello speaker e il saluto con gli auguri del sindaco della citta’ di Nizza. Stretto nella calca guardando attorno ho visto sulle nostre teste una piccola mongolfiera radiocomandata della tv francese che ci riprendeva e le ho rivolto un saluto. Tutti sistemavano i cronometri e i gps, la pioggia cessava quando finalmente si e’ sentito lo sparo dello start!

21,097 km ci separavano dal traguardo.

Dopo un breve tratto sulla Promenade abbiamo girato nei pressi dell’hotel Negresco verso la parte nuova della città. In questo tratto eravamo ancora tutti molto ravvicinati e ho dovuto percorrerlo con diversi cambi di ritmo e con qualche sgomitata per farmi spazio e non cadere. Superata la stazione dei treni siamo tornati sulla Promenade percorrendo un lungo sottopassaggio dove il battito dei piedi sulla strada rimbombava in modo suggestivo. Eravamo al 4 km e ci dirigevamo verso il porto quando siamo passati ai piedi dello Chateau de Nice.

Compiuta una virata all’interno del porto circondati dagli yacht, siamo tornati sulla Promenade transitando per il 10° km. A questo punto potevo correre più agevolmente poiché la massa di podisti si era diradata. E’ spuntato il sole ed e’ iniziata la seconda parte della gara, più panoramica essendo interamente sul lungomare.

104_francia_nizza_mezza_maratona_racconti_di_viaggioHo percorso 5 km fino all’aeroporto con qualche difficoltà intorno al 13° km di gara, a causa di un irrigidimento degli arti inferiori, probabilmente dovuto agli sbalzi di temperatura. Con la voglia di arrivare ho continuato e girando indietro dall’aeroporto ho affrontato gli ultimi 6 km circa.

Finalmente ho scorto il traguardo oltrepassato il quale ho ricevuto la mia medaglia di partecipazione.  Non completamente soddisfatto della mia prestazione, sono stato comunque contento di avervi preso parte perché si tratta di una gara organizzata bene su di un ottimo percorso molto veloce, adatto a chi cerca una buon tempo. Spero di ritornarci presto.

Buone corse a tutti!

Ugo Trefiletti

Uff. Stampa
Se questo articolo ti è piaciuto condividilo ...
potrebbe interessarti anche
Nov 24, 2016
Imperdibile visita alla città francese di Metz Racconti di viaggio si è recata nel nord della Francia e più precisamente nella regione della Lorena pe ...
Set 9, 2016
Suoni e Luci - Rendez vous 2016 place Stanislas Al ritorno dal viaggio on the road che ci ha portati in Gran Bretagna e in Irlanda, facciamo tappa nel n ...
Dic 9, 2013
Costa Azzurra: l'eleganza senza tempo di Saint Tropez! Domenica mattina, whattsapp mi segnala un messaggio: è l’Anto, una delle amiche preziose sin da ...

lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non vogliamo spam nel nostro blog. Il tuo commento verrà controllato dalla redazione.